Home Diocesi Sabato 16 Ottobre 2021
Versione Accessibile - solo Testo Mappa del sito Contatti
Centro Missionario Diocesano
Via Ferrari Bonini, 3 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522/436840  Fax. 0522/433991 E-Mail missioni(@)cmdre.it
 Centro Missionario Diocesano » Articoli sulle missioni » 21 Marzo in ricordo dei Missionari Martiri e delle vittime di Mafia 
21 Marzo in ricordo dei Missionari Martiri e delle vittime di Mafia   versione testuale
Quest'anno la veglia sarà a Scandiano

In occasione della Giornata di digiuno e preghiera per i Missionari Martiri, anniversario dell’uccisione di Mons. Oscar Romero, Arcivescovo di San Salvador (24 marzo), che quest’anno cade nella Domenica delle Palme e pertanto in Diocesi sarà anticipata a giovedì 21 marzo, si terrà una Veglia di preghiera nella Chiesa della Natività della B. V. Maria, a Scandiano, alle ore 21, presieduta dal Vescovo Massimo Camisasca.
 
Si farà memoria dei missionari uccisi nel 2012, 12 operatori pastorali, di cui 10 sacerdoti, 1 religiosa e 1 laica.
 
 
Per il quarto anno consecutivo, con il numero più elevato di operatori pastorali uccisi, figura al primo posto l’America Latina, bagnata dal sangue di 6 sacerdoti. Segue l’Africa, dove sono stati uccisi 3 sacerdoti e una religiosa. Quindi l’Asia, dove hanno trovato la morte un sacerdote ed una laica.

La Veglia diocesana di giovedì 21 marzo è un appuntamento che quest’anno coincide e confluisce nella celebrazione della Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia. L’incontro di preghiera sarà l’occasione per ricordare quanti hanno testimoniato il Vangelo fino a dare la vita, come don Giuseppe Puglisi, di cui ricorrono i 20 anni dalla morte avvenuta per mano della mafia, che sarà beatificato il prossimo 25 maggio a Palermo.
 
 
A partire dalla sua figura, alla Veglia ci sarà la testimonianza di Vincenzo Linarello, presidente del Gruppo Cooperativo GOEL, sorto 10 anni fa nella Locride, con cui diverse realtà della nostra diocesi, insieme a vari enti e associazioni, hanno stretto un’Alleanza per avviare un cammino per avviare nel Sud e nel Nord Italia un processo di liberazione dalle schiavitù delle mafie e un cambiamento concreto nell'affermazione piena della democrazia, della sussidiarietà, della giustizia sociale ed economica, del rispetto dei diritti delle persone e fasce sociali più deboli e marginali, del bene comune delle comunità locali e dei territori.
 
a cura del Centro Missionario





Condividi su: