Venerdì 6 Dicembre 2019
Versione Accessibile - solo Testo Mappa del sito Contatti
 Ufficio Pastorale Familiare » Archivio » Schede gruppi sposi » 2012 - Risvegliare la Fede - Abramo 
2012 - Risvegliare la Fede - Abramo   versione testuale






 
Suggerimenti
per una lettura coniugale e familiare
delle schede diocesane
 
“Risvegliare la fede”
 
Quest’anno ci troviamo di fronte ad una novità: la diocesi ha preparato un sussidio per il cammino di fede delle nostre comunità e di tutti i suoi membri.  Per questo come ufficio di Pastorale Familiare ci è sembrato opportuno utilizzare anche per i gruppi sposi questo testo (CLICCA QUI PER ACCEDERE ALLE SCHEDE DIOCESANE) , individuando alcune modalità e domande più specifiche per la riflessione degli sposi cristiani.
 
Come utilizzare questo materiale?
Sia il percorso che tutta la parte biblica con i relativi commenti vengono presi dal testo diocesano. Testi semplici, riferimenti neo-testamentari e commenti sono abbondantemente ricchi e alla portata di ogni fedele.
Da parte nostra abbiamo offerto altro materiale, che potrebbe servire come integrazione:
·        Una provocazione iniziale: si tratta di un film, o di un testo, o di un breve video che vuole introdurre, a volte anche in modo critico all’argomento da trattare. Può essere utilizzato nell’incontro o come preparazione allo stesso.
·        Chiave di lettura coniugale: si cerca di portare il tema della scheda dentro un contesto coniugale. Come si può intendere queste tematiche nella vita delle nostre famiglie?
·        Domande per la condivisione di coppia: si è cercato di offrire domande più inerenti al contesto coniugale e familiare oltre quello personale o comunitario proposto nel sussidio diocesano.
·        Preghiera: poiché in molte occasioni l’incontro del gruppo di famiglie si conclude in modo orante, ecco che viene proposto un testo, che poi la famiglia potrà utilizzare anche tra le proprie mura nei giorni successivi all’incontro.
 
Non ci resta che augurarvi un buon cammino . . .sui passi di Abramo.
 
                                    Le coppie e i sacerdoti dell’UPF