Venerdì 6 Dicembre 2019
Versione Accessibile - solo Testo Mappa del sito Contatti
 Ufficio Pastorale Familiare » Archivio » Veglia San Valentino » 2012 - E' invitato alle nozze anche Gesù 
2012 - E' invitato alle nozze anche Gesù   versione testuale






 
 
In allegato anche il testo della veglia di san Valentino di Pieve di Gualtieri
 
________________________________________
Carissimi Fidanzati,
                  si avvicina la festa di san Valentino, a voi molto cara e vorremmo condividere con voi la gioia e l’entusiasmo di questo tempo speciale della vostra vita di coppia.
 
         Alcuni mesi fa, ad Ancona, il Papa Benedetto XVI ha voluto rivolgere proprio a voi un breve discorso, cosa piuttosto inconsueta, e ha voluto incoraggiarvi nel vostro cammino d’amore: “Siate certi che, in ogni circostanza, siete amati e custoditi dall’amore di Dio, che è la nostra forza. Dio è buono”.
 
         Ispirati da queste parole vorremmo ritrovarci insieme per celebrare la bellezza del vostro amore, dono grande per la Chiesa e per il mondo, in quello che ormai sta diventando il tradizionale incontro di san Valentino.
 
         Sarà un momento di festa vissuto sotto il segno della gioia e della bellezza, ma anche di preghiera ispirata al racconto evangelico della festa nuziale di Cana di Galilea: l’abbondanza del vino che Gesù procura agli sposi sia un segno evidente di quel dono che Dio non cessa di fare all’umanità, rinnovata dalla sua presenza.
 
         Quest’anno la festa sarà vissuta in tre luoghi diversi della nostra Diocesi:
in Cattedrale a Reggio con il Vescovo Adriano, lunedì 13 febbraio alle ore 21.00
a Pieve Saliceto (Gualtieri), lo stesso 13 febbraio alle ore 21.00;
a Pontenuovo di Sassuolo, nella parrocchia della Consolata, il giorno 14 febbraio alle 19.45, secondo una tradizione ormai consolidata da anni.
 
         La festa vi aspetta e anche noi siamo ben lieti di poter condividere la gioia della vostra storia d’amore, perché non rimanga chiusa in voi ma possa fin da ora conoscere la bellezza di essere condivisa con altri.
 
         A presto
 
                                                                                    don Angelo Orlandini
                                                              con le coppie che collaborano nella pastorale familiare
 
 
In allegato il testo della serata in cattedrale