Home Diocesi Domenica 22 Luglio 2018
Versione Accessibile - solo Testo Mappa del sito Contatti
Centro Missionario Diocesano
Via Ferrari Bonini, 3 - 42121 Reggio Emilia
Tel. 0522/436840  Fax. 0522/433991 E-Mail missioni(@)cmdre.it
 Centro Missionario Diocesano » Cmd - In Primo Piano » Chi partì allora partì per tutti  
Chi partì allora partì per tutti    versione testuale
50 anni di missione in Madagascar

Una magistrale presentazione del libro sui 50 anni in missione in Madagascar, avvenuta il 10 dicembre nel programma delle celebrazioni del cinquantenario. 
Cercate un regalo di Natale originale? Eccolo! 
Lo trovate al 
CMD

Poche righe per dire che questo volume mira a raccontare 50 anni di missione in Madagascar da parte della Chiesa di Reggio Emilia-Guastalla. Oltre 200 missionari sono passati per l’Isola Rossa e alcuni di loro hanno contribuito a rendere possibile quest’opera inviandoci testimonianze inedite. Ma il libro è anche frutto di un lavoro di archivio con testi recuperati principalmente dalla rivista “Reggio Missioni”, attiva dal 1992 al 2014 e voluta fortemente dal direttore di allora del CMD: don Piergiorgio Gualdi, già missionario Fidei Donum proprio in Madagascar dal 1965 al 1985. Altre informazioni sono state tratte anche dal settimanale diocesano, “La Libertà”. Per ulteriori approfondimenti rimandiamo al libro del 1988 comprendente una raccolta di scritti da parte del Prof. Sandro Spreafico dal titolo “Storia e Vangelo nelle esperienze post-conciliari dei missionari reggiani”, edito da Cappelli Editore.
Il materiale era comunque tanto (tra edito ed inedito) ed è stato necessario fare a “monte” delle selezioni perché tutto, naturalmente, non si poteva raccontare. Ci scusiamo fin d’ora con chi si sentisse escluso... Abbiamo cercato, comunque, di raccontare la storia attraverso angolazioni differenti: perché è proprio così che i 50 anni si possono cogliere nella loro pienezza (dalla prima partenza a quelle successive, avvenute fino ad oggi).
Possiamo dire che il lavoro di editing è stato quello di guardare questo Giubileo come un poliedro, con le sue diverse sfaccettature, per cercare di raccontarlo nel miglior modo possibile.
Tra le diverse caratteristiche che il mondo missionario reggiano offre oggi vi è quella della massiccia presenza femminile: per usare uno slogan si potrebbe dire che “la missione è donna”, soprattutto tra i laici.
Dalle interviste che abbiamo rivolto a tanti volontari emergono con evidenza le scelte coraggiose e profetiche da loro fatte una volta rientrati dalla missione: famiglie allargate e aperte all’affido, attenzione per i più poveri (anziani, stranieri), cambiamento dei propri stili di vita e così via. L’esperienza di un periodo in missione è già notevole per se stessa e siamo sicuri che per i tanti (preti, suore e laici) che l’hanno sperimentata sia stata preziosa.
Dal 1967, quando una piccola porzione del Popolo di Dio reggiano partì per il lontano Madagascar, gli interrogativi sono stati tanti, ma la collaborazione di tutta la Diocesi fu e rimane esemplare. Ecco perché abbiamo voluto dedicare questo libro affidandolo alle parole profetiche di suor Margherita Branduzzi (la Mamera, che qualche mese fa ci ha lasciato) scritte nel raccontare l’evento della prima partenza: “Chi partì allora, partì per tutti!”, come a voler dire che è tutta una Diocesi a mobilitarsi per essere una “Chiesa in stato di missione” (come era nell’intuizione di Mons. Baroni).
5Auguriamo a tutti una buona lettura, sperando che la riflessione sul nostro passato possa proficuamente illuminare il futuro di un’avventura che continua a portare i suoi frutti grazie all’impegno di tutti: dai nostri Vescovi che si sono succeduti nel tempo ai tanti fedeli che, attraverso la preghiera e il sostegno concreto, desiderano condividere la propria vita con sorelle e fratelli lontani da noi, tutti accomunati dalla stessa fede in Gesù Cristo.

Andrea Bonati - Responsabile del Centro Documentazione del CMD 
(Reggio Emilia, 23 novembre 2017)






Condividi su: