Giovedì 23 Settembre 2021
Versione Accessibile - solo Testo Mappa del sito Contatti
 Studio Teologico Interdiocesano » Anno Accademico » Piano di studi » Secondo anno » Lettura continua II 
Lettura continua II   versione testuale





Prof. F. MANINI - 2 ore, I e II semestre
 
Scopo del corso è la lettura integrale dei testi e la loro descrizione, accompagnata da elementi di storia, di critica letteraria e di esegesi o, per certi libri, solo di una breve presentazione. E' richiesta la lettura di tutti i libri biblici indicati. Il rapido esame dei libri raccomanda l'attenzione alle grandi strutture: per i testi storici sono adatti gli strumenti della narratologia, di cui si forniranno i rudimenti; ma non saranno trascurati cenni agli altri metodi, in particolare la critica letteraria diacronica. Oggetto del corso sono i "libri storici" e i "libri profetici".
 
I. Dal primo testamento
1.1 Introduzione. Tra canoni differenti: i Profeti anteriori e posteriori; i libri storici e profetici.
1.2 Elementi di narratologia (scene, episodi, narratore, intreccio) e lettura di Rut e To­bia.
2.1 I Profeti anteriori: Giosuè, Giudici, Samuele, Re. L'apporto dei metodi storico-critici: l'opera storica deuteronomistica. Narratologia: i personaggi nella storia di David.
2.2 Profeti posteriori: Isaia, Geremia, Ezechiele e i Dodici.
3.1 Da Adamo all'epoca persiana: le grandi narrazioni: Cronache, Esdra-Neemia; le storie edificanti: Rut, Ester, Tobia, Giuditta.
3.2 L'epoca ellenistica: 1Maccabei e 2Maccabei.
3.3 L'apocalittica: Daniele.
4. Dai deuterocanonici: Baruc.
5. Quadro della storia d'Israele fino alla distruzione del Secondo tempio.
Conclusione. Le grandi narrazioni della storia d'Israele. La redazione dei libri storici e profetici.
 
II. Dal Nuovo Testamento
1. Le lettere paoline e le lettere cattoliche.
2. Apocalisse.
 
Testo: indispensabile l'uso di una traduzione annotata della Bibbia: Bibbia di Gerusa­lemme (EDB) o Bibbia TOB (Elle Di Ci) o Bibbia Piemme (Piemme).